Toscana: Fondo garanzia sostegno investimenti turismo commercio

Data di scadenza: Bando aperto

 Soggetti Beneficiari e settori economici interessati

Possono presentare domanda le Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI), anche di nuova costituzione, regolarmente iscritte al registro delle imprese, esercitanti un’attività economica identificata come prevalente nell’unità locale che realizza il programma di investimento, rientrante nelle seguenti sezioni della Classificazione delle attività economiche ATECO ISTAT 200 7:
G - Commercio all’ingrosso e al dettaglio, con esclusione dei seguenti codici: 45.11.02, 45.19.02,45.2 , 45.31.02, 45.40.12, 45.40.22, 45.40.3, 45.40.30, 46.1
H - Trasporto e magazzinaggio, limitatamente alle categorie 49.39.01, 52.22.0 e 52.22.09
I - Attività di alloggio e ristorazione
J - Servizi di informazione e comunicazione, ad esclusione delle divisioni 61, 62 e 63 (quest’ultima ammissibile solo limitatamente al gruppo 63.91)
M - Attività professionali, scientifiche e tecniche limitatamente ai gruppi 7 1.11, 73.11, 74.2, 74.3
N – Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese, limitatamente alle divisioni 77.21.02, 77.22, 79, 82.3
P- Istruzione, limitatamente al gruppo 85.52

R- Attività artistiche, sportive, di intrattenimento e divertimento
S - Altre attività di servizi , limitatamente alla classe 96.04.20

 

Caratteristiche dell’intervento e misura dell’agevolazione

Rilascio di una garanzia - escutibile a prima richiesta - ai soggetti finanziatori per un importo massimo garantito non superiore all’80% dell’importo di ciascun finanziamento.

L’importo massimo garantito è fissato in € 1.200.000,00 per singola impresa, e pari ad € 1.800.000,00 per gruppi di imprese, tenuto conto dell’esposizione residua alla data di presentazione della domanda di garanzia.

Sono ammesse le seguenti operazioni finanziarie, finalizzate ad investimenti: finanziamento, locazione finanziaria ed emissione di obbligazioni “mini bond”.

L’importo massimo per singolo finanziamento è pari a € 1.500.000,00.
I finanziamenti di importo pari o inferiore a € 25.000 sono considerati “operazioni di microcredito”. Tale importo è da intendersi come limite massimo per singola impresa.
I finanziamenti devono avere una durata non inferiore a 60 mesi e non superiore a 120 mesi, comprensivo di un eventuale preammortamento massimo di 12 mesi. La durata del finanziamento può essere incrementata di un eventuale preammortamento tecnico massimo di 6 mesi.
I finanziamenti sono finalizzati agli investimenti da effettuare esclusivamente nel territorio della Toscana successivamente alla data di presentazione della richiesta di garanzia.
Sui finanziamenti garantiti il soggetto finanziatore non può acquisire garanzie reali, bancarie e assicurative.


Costi ammissibili:

Sono ammissibili i programmi di investimento finalizzati a:

• Sviluppo aziendale. Il fondo supporta programmi di investimento in attivi materiali e/o immateriali per installare un nuovo stabilimento o ampliare uno stabilimento esistente.

• Acquisizione di attivi appartenenti ad uno stabilimento che sia stato chiuso o che sarebbe stato chiuso senza tale acquisizione a condizione che:

- sia connesso all’attuazione di un piano di crescita dell’attività dell’impresa e gli attivi vengano acquistati da investitori indipendenti, ossia soggetti che non abbiano rapporti di parentela entro il secondo grado con il titolare e/o il legale rappresentante dell’impresa;

- l’operazione avvenga a condizioni di mercato.
La semplice acquisizione di quote di un’impresa non è considerata un investimento.

Procedure operative, data di apertura e chiusura del bando

La domanda di garanzia può essere presentata a partire dalle ore 9.00 del 01.10.2015 e fino alla data del 30.06.2016.

La garanzia è gratuita.
Il tasso di interesse applicato all’operazione finanziaria deve rispettare il limite massimo di tassi stabiliti nel Protocollo d’intesa, come siglato tra la Regione, le Banche e il Soggetto gestore.

 

Disclaimer
Il presente documento ha il solo scopo di fornire una sintesi informativa della misura in parola; per maggiori dettagli o approfondimenti si rimanda alla normativa di riferimento ufficiale ovvero a contattare i ns. uffici anche tramite l’attivazione “contatti” presente nel ns. sito.